mercoledì, marzo 22, 2006

 

NO TAV? NO GRAZIE!



Non c'è amianto nel sottosuolo di una delle zone della Valle di Susa interessate dal passaggio dell'Alta velocità ferroviaria (Tav) Torino-Lione. Sono questi i risultati dei rilievi eseguiti nell'area del monte Rocciamelone che saranno presentati oggi. Nella norma anche i valori della radioattività. La possibile presenza di amianto, molto dannoso per la salute, è stata una delle cause scatenanti delle manifestazioni contro i lavori. Protesta il Comitato anti-Tav: «Servono altri test» (Corriere della sera del 22-3-2006)
Non penso che ci sia molto da dire sul fatto che le proteste dei no tav siano chiaramente strumentalizzate da una parte politica, tenendo conto che il 90% dei sindaci che ora marciano (destra e sinistra, ma più sinistra), qualche tempo fa hanno firmato con l'acquolina in bocca per le valanghe di euro che arrivavano. Il problema è che i soldi italiani si riescono ad intascare, quelli europei no....

Comments:
TAV, no grazie!

Le segreterie e il coordinamento provinciale dei Vigili del Fuoco di Torino hanno riportato in documento ufficiale:

http://www.beppegrillo.it/immagini/Nota%20Vigili%20del%20Fuoco%20di%20Torino.pdf


il documento di un oncologo dell'Ospedale San Luigi di Orbassano sui rischi dell'amianto in Val di Susa.

http://www.beppegrillo.it/immagini/Gays%20amianto%20Val%20di%20Susa.pdf


..l'IMPRESA EDILE è DI PROPRIETà DELLA MOGLIE DI LUNARDI ...NON DICO ALTRO POI SENTO PARLARE DI COMUNISMO...QUESTO CHE COS'è? e' L'ORA CHE FACCIANO GLI IMPRENDITORI CON I PROPRI SOLDI E NON QUELLIU DELLO STATO...


INFORMATEVI PRIMA DI PARLARE E SENTITE PIù VOCI, I TELEGIORNALI VI STA ANNEBBIANDO IL CERVELLO!!!
 
Caro Alfonso complimenti per il commento finale da trivio e l' estrema maleducazione. La Tav è sicuramente un' infrastruttura molto controversa e solo i tecnici possono ( non ora, ma anni fa) deciderne l utilità in termini economici ( an. costi-benefici) e la sicurezza dal punto di vista ambientale e sanitario. Penso che le analisi siano già state svolte e la questione sia piuttosto chiusa, tant'è che la Francia ha già quasi completato i lavori ed i verdi francesi sono favorevoli alla Tav in quanto risolutrice di una serie di problemi ambientali connessi al trasporto su gomma. Che siano ammattiti?. Per quanto riguarda i rischi ambientali e per la salute umana, se vi sono dubbi, che si svolgano analisi dettagliate e serie, ma questo mi sa che debba deciderlo il parlamento, non lo so, sono ignorante in materia. Per quanto riguarda un manipolo di medici che interpretano una manciata di dati presa da un manipolo di geologi sono piuttosto scettico, la verità è ancora lontana, le varie analisi che si leggono in giri suonano un po' come le analisi sulla correlazione forme tumorali- elettromagnetismo che si sono viste anni addietro. Ritengo che la comunità della Val di Susa non debba avere tutti questi riflettori puntati e tutta questa rilevanza perchè quello che interessa è l' interesse collettivo, non le fobie o gli interessi particolari di comunità, sennò non si costruirebbe una strada; se si lascia decidere la gente media su questioni tecniche di tale rilevanza si finisce come 20 annifa, quando è stata tolta all italia, un paese completamente privo di risorse naturali ed energetiche di servirsi dell' energia nucleare nella quale eravamo ( parlo dei primi anni 80) sicuramente all' avanguardia in europa, avevamo centrali moderne ed efficenti che mai sono entrate in funzione e sono state riconvertite o lasciate allo sfacelo, un patrimonio tecnico che è stato dilapidato facendo leva sulle paure della gente comune.
 
P.S. Questo sarà il secondo commento che lascio su questo blog, non so chi si diverta a lasciare commenti firmandosi col mio nome..forse un giornalista che invece di lavorare se la ride sotto i baffi in questo modo..eheh.. ci vediamo a pasqua Ubi
 
Hai ragione le nuove centrali nucleari potremmo costruirle nel Veneto ed i rifiuti radioattivi da smaltire possiamo sotterrarli nel cortile di casa tua. Facile parlare quando sono gli altri a subire le tue "innovazioni".
 
Caro Flavio era una constatazione: oggigiorno ascoltare il telegiornare annebbia il cervello e la sola via per la conoscenza e l'informazione è la rete...sono cresciuto nelle vicinanze di una centrale nucleare e posso direttamente testimoniare che il progresso non può essere misurato con il profitto a danno della salute. Poi diciamoci la verità con un sistema di trasporti scadente e passeggeri vittime dei disagi e della mancanza di igiene (ne avrai sentito parlare di pulci?!?) non so di che progresso parli.
 
Qui che c'è gente, e non certo Flavio, che parla per frasi fatte e per schieramenti ideologici.

1) SPIEGAMI CARO ALFONSO CHE CAZZO C'ENTRA CHE L'IMPRESA EDILE SIA DI PROPRIETA' DELLA MOGLIE DI LUNARDI O LE PULCI NEI TRENI CON LA TAV???? HAI FORSE VISIONATO I DOCUMENTI E I PARERI TECNICI NON DEL GOVERNO ITALIANO SULL'IMPORTANZA DI QUESTA OPERA? TI RICORDI DA CHI E' STATA AVVIATA LA TAV? LEGGI E INFORMATI TU, PRIMA DI SPUTARE SENTENZE, MAGARI SU INTERNET, DOVE NON ESISTE SOLO BEPPE GRILLO...

2) LA TAV E' STATA GIUDICATA DA TUTTE LE COMPONENTI IN CAUSA,COMPRESI I VERDI FRANCESI E LA COMMISSIONE DI SICUREZZA EUROPEA NECESSARIA, UTILE E NON PERICOLOSA PER LA SALUTE DELL'UOMO COME RICORDA UBI IN QUEST'ULTIMO POST. ORA: CONTINUAMO PURE A RAGIONARE PER INTERESSI PROPRI E PER STUPIDE IDEOLOGIE CHE NON HANNO NULLA A CHE FARE CON L'INTERESSE DEL PAESE E RIBADISCO: DEL PAESE. LEGGITI I DOCUMENTI UFFICIALI DELL'UNIONE EUROPEA. ABBIAMO LA RETE FERROVIARIA PEGGIORE DEL CONTINENTE E LE INFRASTRUTTURE PIU' ARRETRATE CHE CI SONO. COMPLIMENTI: CHE BEL SENSO DI STATO CHE C'E' IN GIRO....

3) CENTRALI NUCLEARI: SONO CONTRARIO, MA ABBIAMO UNA CENTRALE NUCLEARE A POCHE CENTINAIA DI CHILOMETRI DI DISTANZA (BASTA PASSARE IL CONFINE) E DI QUELLA NON TI PREOCCUPI? CREDI CHE IN CASO DI ESPLOSIONE SAREBBE POI TANTO DIVERSO AVERNE UNA COME ADESSO APPENA OLTRE IL FRIULI OPPURE UNA, CHE SO, A PORDENONE?

4) CARO STEFANO, DIMMI TU DOVE SI DEVONO SMALTIRE I RIFIUTI. TROVAMI TU I SITI E PROPONILI A CHI DEVE SMALTIRLI. CRITICARE, DIRE SEMPRE NO A TUTTO E BASTA E' FACILE. PROPORRE IDEE ALTERNATIVE E IMPEGNARSI A FONDO PER UNA CAUSA E' UN ALTRO CONTO. CI SONO ANNI LUCE DI DIFFERENZA
 
...a me dell'importanza della TAV poco importa a me preme la salute dei cittadini, io non dico no tav ma a condizione che non si metta a repentaglio la loro salute, a Lunardi sta a cuore il "Dio Denaro" e se vogliamo dirla tutta anche alla sinistra perchè nella parte italiana concorreranno anche cooperative. Tu la stai facendo come una storia di destra e di sinistra, io sono molto più pragmatico e non sarò di certo nè la prima e nè l'ultima pecora che seguirà il gregge.
Per quanto riguarda le centrali nucleari io ne sono nettamente contrario e come lo sono tutti i Paesi scandinavi che di problemi di approvvigionamento non nè soffrono per una politica più seria ed attenta all'ambiente e investendo sullo sviluppo delle energie rinnovabili fortemente incentivate a livello europeo (a casa sto per dotarmi dei pannelli solari, come primo passo, in seguito il fotovoltaico grazie al supporto di ambientalisti nella fase del montaggio). Inoltre in Austria, un Paese con caratteristiche fisiche e geografiche differenti, produce molta più energia rinnovabile dell'Italia. Nel Nord Europa ve ne sono tante di città eco-sostenibili dove interi quartieri sono autosufficienti avvalendosi soprattutto dell’energia solare... ho affrontato il discorso in modo costruttivo cercando di capire la diversa opinione in merito, cercate di convincermi che mi sto sbagliando...
 
Dai dati presentati al 19° Congresso Mondiale dell'Energia, nel 2030 la produzione di energia nucleare passerà dal 16% al'8.5%aumenterà la produzione di energia ottenuta con il gas e le fonti rinnovabili, mentre diminuirà quella ottenuta da petrolio, carbone ed idroelettrica. Almeno la metà dei consumi è costituita da sprechi che si possono evitare utilizzando tecnologie economicamente mature. Riducendo gli sprechi e aumentando l’efficienza non soltanto si ottiene la massima riduzione possibile delle emissioni di CO2 a parità di investimenti, ma in misura direttamente proporzionale si riducono le importazioni di fonti fossili e i risparmi che si ottengono consentono di pagare gli investimenti senza ricorrere a finanziamenti pubblici.
La legge sul conto energia e incentivazione è stata approvata:
Questo vuol dire che chiunque pubblico, privato o azienda, produca energia elettrica fotovoltaica, sia che la consumi, sia che la convogli in rete, riceve un corrispettivo circa triplo a quello pagato ora.
Ovvero noi paghiamo oggi circa 0,18 euro /kWh per l’energia elettrica, mentre la tariffa incentivante é di circa 0,45 euro/kWh. Più energia pulita si produce, più si guadagna, come in Germania e in Spagna.L’efficienza con cui si usa l’energia in Italia è molto bassa.
 
Buongiorno, premetto che sono laureato in scienze geologiche presso l'Università di Torino, quindi parlo con cognizione di causa. Inoltre non ho delle prese di posizione pro o contro il TAV (però le cose devono essere fatte molto bene e per il momento non è così!), ma negli ultimi tempi mi sono reso conto che ci sono montagne di politici, giornalisti, opinionisti che o non sanno minimamente di ciò che parlano (e scrivono!) oppure manipolano spudoratamente le informazioni a vantaggio di qualcuno. La prima cosa che si deve fare per valutare la possibilità di presenza di amianto in una zona è prendere la carta geologica e guardarla bene: dalla lettura del Foglio 55 Susa della Carta Geologica d'Italia si capisce molto bene che, nella zona in cui sono stati effettuati i sondaggi, la probabilità di trovare amianto è pressochè nulla. Infatti le zone in cui c'è presenza di amianto si trovano più a valle. E non è difficile avere la certezza che amianto ce ne sia (anche se sarebbe da verificare in che quantità): sulla carta geologica è chiaramente indicata una vecchia miniera di Amianto sui monti sopra Bruzolo, nonchè formazioni rocciose che sono quelle tipiche contenenti i filoni di Amianto.
Quindi vediamo tutti quanto di non farci prendere per il culo da gente disinformata, ignorante o peggio manovrata: se guardo la carta geologica e non voglio trovare amianto nei sondaggi so benissimo dove andare a posizionarli, stessa cosa per gli elementi radioattivi identificati dalle ricerche degli anni '70.
Non posso nè affermare nè smentire che ci sia amianto in quantità pericolosa, ma sta di fatto che di amianto, in alcune zone interessate dal progetto, comunque ce n'è e chiunque affermi il contrario mente spudoratamente (a meno che la carte geologica sia stata rilevata dai NOTAV....?).
Suggerisco a chiunque voglia fare commenti su questo argomento di dotarsi prima di carta geologica con relativa legenda e chieda delucidazioni a un geologo.
Chi è interessato ad avere il Foglio 55 Susa in formato PDF può contattarmi al seguente indirizzo: bobbyone@wanadoo.es
 
Per Alfonso: qui a farne una questione politica sei soltanto tu, visto che dici che ..l'IMPRESA EDILE è DI PROPRIETà DELLA MOGLIE DI LUNARDI ...NON DICO ALTRO POI SENTO PARLARE DI COMUNISMO...QUESTO CHE COS'è? e' L'ORA CHE FACCIANO GLI IMPRENDITORI CON I PROPRI SOLDI E NON QUELLIU DELLO STATO...

Per Roberto: grazie del tuo punto di vista, suffragato da dati reali e della tua segnalazione, davvero molto interessante. Mi documenterò ancora meglio. Volevo anche chiarire che non sono pro-tav punto e basta a qualsiasi costo. Sono anzi d'accordissimo con te che prima di procedere vengano fatte tutte le verifiche che sono necessarie per tutelare la salute dei cittadini. Ci mancherebbe altro.
 
Sotto casa mia non è stato trovato amianto.Devo preoccuparmi?
 
Purtroppo è una questione politica non l'ho certamente negato anzi è politica da quando ti alzi a quando vai a dormire e la politica va di pari passo con l'economia...ho semplicemente detto che non può essere considerata una vicenda tra destra e sinistra
 
Ci sono degli interessi e questo non puoi negarlo e il fatto che le imprese piene di debiti sono assistite dallo Stato come l'Alitalia, la FIAT è un dato di fatto... sono contrario alla TAV non per scelta politica e se i lavori fossero svolti altrove sarebbe meglio per molti e per tutti...
 
La questione NoTAV non è una questione di sinistra o destra: l'opposizione è trasversale, ed ogni persona di buon senso che sia informata sul problema non ha difficoltà a capire le nostre ragioni. Il
problema è che la voce dei NoTav ci viene puntualmente soffocata dai media, per la grande quantità dei finanziamenti europei in gioco. Personalmente penso che anche i più accesi interessati questo lo sappiano benissimo, e dell'opera non gli importi proprio nulla. L'unica loro preoccupazione è farsi rigirare nelle loro casse i soldoni europei. Qualche anno fa è venuta una troupe di Report diversi giorni in valle a fare un servizio sul problema. Risultato: il servizio non è mai andato in onda ed il giornalista è stato quasi licenziato.

1.. La tratta Torino-Lione è completamente inutile: nella Val Susa esiste già una linea ferroviaria sottoutilizzata, in grado di reggere il traffico richiesto (considerando i tassi di crescita) almeno fino al 2050.

Forse ora è più chiaro e motivato perchè nelle proteste dei ValSusini sono presenti sempre, in prima fila, tutti i sindaci e le istituzioni di tutti i paesi della Valle, indipendentemente dal partito politico di appartenenza.

2..La linea in costruzione è esclusivamente merci, non si avrebbe alcun vantaggio in termini di tempo per la percorrenza da Torino a Lione. I treni passeggeri comunque continuerebbero a transitare nella linea storica con i tempi di percorrenza attuali.

3.. Nel tratto montano (e quindi da Torino alla Francia), comunque non sarebbe una tratta ad alta velocità perchè la conformazione del terreno montano non la rende possibile.

4.. L'amianto sotto al Musinè c'e' veramente (è già ampiamente dimostrato), e nei progetti non c'è il minimo accenno ad un piano di messa in sicurezza dell'amianto estratto (è previsto semplicemente uno stoccaggio in valle a cielo libero), che con i frequenti venti della ValSusa verrebbe distribuito e respirato in tutta la cintura ovest di Torino ed in Torino stessa. Le malattie causate dalla respirazione di anche solo 1 fibra di amianto vengono diagnosticate 15 anni dopo l'inalazione. Dal momento della diagnosi la
mortalità è del 100%, ed il tempo di vita medio è di 9 mesi.

5.. Il corridoio 5 (tratta Lisbona-Kiev) di cui questa tratta sarebbe parte fondamentale non esiste: da Trieste verso est l'opera è bloccata in tutti i suoi aspetti.

6.. Finanziariamente è un disastro annunciato: perchè vada in attivo, nella tratta dovrebbe passare un treno merci ogni 3 minuti, 24 ore al giorno. Per questo motivo, al momento nessun privato si è impegnato finanziariamente, banche e fondazioni comprese. La tratta è costosissima gli unici soldi su cui si regge l'opera sono i finanziamenti europei.
 
Finalmente gente che scrive cose sensate e parla di problemi seri e non lascia post sul mio blog con cazzate o spacciandosi per altri....
Grazie ragazzi
 
CIAO RAGA,MI SEMBRATE TUTTI ESAGITATI...MA PERCHE?BASTA ANALIZZARE CON CRITERIO...LA TAV SERVIREBBE X ELIMINARE IL TRASPORTO SU GOMMA NO?SEMPRE SE é POSSIBILE ANCHE X LE MERCI...E QUESTO SAREBBE POSITIVO NO?SE CI SONO PROBLEMI AMBIENTALI BASTA MODIFICARE I PERCORSI...X QUANTO RIQUARDA IL NUCLEARE,MI SA KE SIETE UN PO DISINFORMATI,ALCUNE NOSTRE CENTRALI,SONO ANCORA ATTIVE,ES TRINO V.CREDETE KE UNA VOLTA ACC IL NOCCIOLO SI SPENGA A PIACIMENTO?NEL 94 SI é RISC IL DIS
 
DOPO LA PIENA I BASTIONI DI CONTENIMENTO VERSO IL PO SONO STATI INNALZATI DI 6 METRI... SE L'ACQUA DEL PO FOSSE ENTRATA SAREBBE STATA CATASROFE A LIV MONDIALE.ANCHE X L'ACQUA PESANTE PRESENTE NEL SITO...IO DICO VISTO KE ERANO ACCESE COMUNQUE XKé NON ME POI ANTENERE ACCESO ANKE LINTER DI FORNITURA ALL'ENEL?E POI UNO STATO SERIO DOVEBBE PENS ALL AUTON.
 
ENERGETICA ES INCENTIVARE LA PROD NEGLI INCOLTI LA PROD DI COLZA,IL FOTOVOLTAICO ECC,MA ANDREMMO A LEDERE GLI INTERESSI DEI PETROLIERI NO?E ALLORA NO DOBBIAMO ANARE DEL CULO CON IL PETROLIO,POI SE FINIREMO COME L'ARGENTINA AI NOSTRI GOVERNANTI CON LE TASCHE PIENE DI TANGENTI,NON GLIENé FREGHERA UN CAZZO
 
Vorrei solo ricordare che i paesi in europa che sono dotati di centrali nucleari funzionanti sono Francia (59 reattori sparsi per tutto il terriotorio), Spagna, Inghilterra, Belgio, Olanda, SVEZIA, FINLANDIA, Bulgaria, Romania, Ungheria, Slovenia, Rep. Ceca..etc.. che siano tutti ammattiti, mentre solo in italia la classe dirigente si preoccupa dell'incolumità e della salute dei propri cittadini??

Secondo l'Onu i morti per cause direttamente collegate all'esplosione di Chernobyl sarebbero finora 7000 ( esclusi i morti nel termine che eccede i 15 anni per svariate malattie dovute alla radiattività).
In italia la tragedia del Vajont 1963 provocà circa 2000 morti, non voglio fare paragoni, sono 2 disastri provocati dall' irresponsabilità umana, non dal fato.
 
Dopo l'ultimo commento Roberto (posto che sia lo stesso di prima) mi è scaduto. Prima dice di non essere pro o contro tav e poi spiega: " La questione NoTAV non è una questione di sinistra o destra: l'opposizione è trasversale, ed ogni persona di buon senso che sia informata sul problema non ha difficoltà a capire le nostre ragioni".

Di fronte a questo mi ritiro. Ognuno abbia la propria opinione. Non si sa chi abbia mai parlato di treni passeggeri, visto che l'obiettivo è quello di eliminare buona parte del trasporto su gomma.... Tenetevi allora le vostre migliaia di camion che ogni giorno inquinano e che insozzano la vostra aria e opponetevi a tutto sempre e comunque. Anzi, scusa: magari i camion fanno un altro tragitto e allora va bene così perché l'inquinamento se lo tengono gli altri. Ribadisco: chissà perché i verdi francesi appoggiano la Tav... Sono tutti rincoglioniti e servi del potere e ad avere ragione sono come sempre gli italiani....
 
Per Flavio:
Secondo l'Onu i morti per cause direttamente collegate all'esplosione di Chernobyl sarebbero finora 7000 ( esclusi i morti nel termine che eccede i 15 anni per svariate malattie dovute alla radiattività).

ESCLUSI I MORTI NEL TERMINE CHE ECCEDE I QUINDICI ANNI PER SVARIATE MALATTIE DOVUTE ALLA RADIOATTIVITA'?????? Perfetto, altra genialata: escludiamo tutto quello che non è dimostrabile al 100% scientificamente così giustifichiamo tutto e il contrario di tutto....
 
E nessuno che dà la colpa al parroco della val di Susa?? Dai, scherzo... ;)
 
ubi magnamerda
 
La linea ferroviaria attuale tra Torino e Lione è utilizzata al 38& delle sue capacità quindi la tesi sul trasporto su gomma non ha senso
 
L'ultimo Roberto non ero io. Io commento solo ed esclusivamente fatti e affermazioni riguardanti geologia e rischio geologico.
 
Jacopo se puoi evitare i tuoi soliti post del cazzo firmati Gildo, Gilberto ecc... almeno quando si parla di cose serie?
Grazie
 
ubi vai a fare il minatore!!
 
Ubi cula
 
Hai finito di sparare minchiate?
 
prenditi pure seriamente che sei ridicolo....
 
VERGOGNATI FOLPO!
 
senti,
il prossimo post deve attirare attenzione e far parlare come quello sulla tav...duro compito
potresti dire che hai portato a letto la donna piu bella dopo la canalis, o cmq la donna piu brava a letto che è rimasta
credo che cio scatenerebbe un putiferio....
non serve che mi firmi, ovvio
ma ti aiuto...
la preda dello squalo
 
CHIEDO SCUSA PER I COMMENTI CHE HO LASCIATO, MA D'ALTRONDE CARO UBI, SAI COM'E', IERI ERO ANCORA IN IRLANDA E HO PENSATO BENE DI CONNETTERMI DA UN INTERNET POINT PERCHE' NON AVEVO UN CAZZO DA FARE E INVECE DI GIRARE PER DUBLINO HO PREFERITO LEGGERMI QUESTA BELLA DISCUSSIONE E LASCIARE UN PO' DI COMMENTI ANONIMI VISTO CHE E' COSì DIVERTENTE....MAMMA MIA CHE TRISTEZZA....A PROPOSITO HAI PAGATO GLI ESPERTI DEL SETTORE (tipo il professor roberto lecchi, laureato summa cum laude all'Università di Torino)PER CERCARE DI DARE UN TONO A QUESTO BLOG FANTOZZIANO?
 
cuea marso de to santoea
 
che tristezza sentire questi commenti bla bla bla bla bla siete tanto poveri di cervello da non immaginare quanto siete inutili non potrete mai fare nulla solo bla bla bla e tanto bla bla bla, adesso capisco ....siamo un popolo che parla fuori ad un bar davanti una birra ed un caffè, si sfoga torna a casa, si fa una mitiga sega e poi doamniè sempre lo stesso giorno......
conclusione parlare e quindi? cosa cambia il giorno dopo?
pensiamo a divertirci e basta tanto nulla potremo mai fare
saluti coglioni
 
che tristezza sentire questi commenti bla bla bla bla bla siete tanto poveri di cervello da non immaginare quanto siete inutili non potrete mai fare nulla solo bla bla bla e tanto bla bla bla, adesso capisco ....siamo un popolo che parla fuori ad un bar davanti una birra ed un caffè, si sfoga torna a casa, si fa una mitiga sega e poi doamniè sempre lo stesso giorno......
conclusione parlare e quindi? cosa cambia il giorno dopo?
pensiamo a divertirci e basta tanto nulla potremo mai fare
saluti coglioni
 
ascolta mona, vedi di andarti a buttare nel cesso e non dimenticarti di tirare l'acqua. Fai un bel servizio alla nostra società
 
cuea
 
rubagotti magnagatti
 
Chea campana de so mare sotterrà dai cani
 
Posta un commento



<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

Hit Counter
hit Counter